unisciti a questo sito

martedì 22 luglio 2014

Le mie ricette: Pizza alla siciliana!!!

Buongiorno a tutti, oggi vi parlo di una collaborazione che il mio blog 
ha intrapreso con KellereiKaltern - Caldaro, che ringrazio tanto.

Ecco cosa mi hanno gentilmente inviato:


La Cantina di Caldaro fu fondata nel 1906 e conta oggi ca. 450 soci e una superficie vitata complessiva di 300 ettari, ed è annoverata tra le aziende più importanti per la sua produzione di qualità.
La località vitivinicola di Caldaro si trova 15 km a sud di Bolzano e leggermente al di sopra del Lago di Caldaro, il più caldo delle Alpi. Qui la tipologia del terreno e le differenze dei microclimi si rispecchiano nella presenza di oltre 60 vigneti dai nomi storici come Vial, Spigel o Salt. Colline dai dolci declivi, alte fino a ca. 600 metri, circondano il lago a mo' di ferro di cavallo, cosicché la maggior parte dei pendii è orientata verso sud o sud-est, con esposizione diretta ai raggi del sole. Questo fatto, combinato al clima temperato del lago, permette all'uva di raggiungere la totale maturazione e sviluppare così appieno il proprio aroma. La sera i pendii sono lambiti dai freschi venti provenienti dalle cime della Mendola, alte 2.000 metri:
offrendo refrigerio ai filari dopo la calura dei giorni estivi favoriscono la formazione dell'aroma fruttato e la conservazione dell'acidità nelle uve.

Le coltivazioni a vite intorno al Lago di Caldaro sono caratterizzate da dimensioni estremamente ridotte. La maggior parte degli oltre 1.000 viticoltori di questa zona posseggono meno di un ettaro di terreno. Per un piccolo viticoltore è praticamente impossibile vinificare e immettere sul mercato autonomamente le proprie uve. Da qui l'idea e la necessità economica di costituire un consorzio di produttori. Inoltre, la collaborazione tra contadini permette di poter beneficiare delle conoscenze dei cantinieri e delle infrastrutture tecniche, due elementi necessari per la produzione di vini di alta qualità. Già ai tempi della fondazione della Cantina di Caldaro, nel 1906, lo scopo da raggiungere era ed è quello di produrre vini di alta qualità.

Attualmente i ca. 440 soci della Cantina di Caldaro coltivano 300 ettari di vigne, facendo parte delle aziende vinicole di qualità più importanti d'Italia. Il lavoro nel vigneto viene svolto quasi esclusivamente a mano, con l'applicazione di rigide disposizioni per il controllo della qualità, la cui osservanza
viene controllata dall'enologo che tutto l'anno segue e consiglia i contadini nel loro lavoro in campagna.

KALTERERSEE AUSLESECLASSICO




Caratteristiche: 
Il Lago di Caldaro Scelto è un vino leggero a basso contenuto tannico, di colore rubino chiaro fino a rosso rubino carico. Ha un sapore gradevolmente tenue e fruttato, da cui traspare spesso un leggero sentore di mandorle amare. 

Consiglio: 
Vino anche da fuori pasto, si accompagna bene con antipasti e specialità tipiche della cucina tirolese, speck e affettati, ma anche con carni bianche e formaggi freschi.

Temperature di servizio:
14-16° C 


Il mio parere:

Innanzitutto mi piace il packing pulito e raffinato questa bottiglia di vino. La qualità si nota subito già sentendone il buon profumo. Con il suo bel colore rosso rubino si presta ad accompagnare molte portate, ad esempio oltre ai vari formaggi e salumi, il l’ho abbinato a questa buonissima pizza alla Siciliana. Ha proprio un buon sapore fruttato e rimane leggero.

Le mie ricette: Pizza alla siciliana!!!

Ingredienti:

500 g di farina per pizza

300g d’acqua

25g di lievito di birra

1 cucchiaino colmo di sale

1 cucchiaino di zucchero


4 cucchiai d’olio extra vergine di oliva da agricoltura biologica 100% italiano Gabro

1 melanzana

Passata di pomodoro

250 g di mozzarella

Procedimento:


Lavate la melanzana, tagliatela a cubetti e spolveratela di sale. Nel frattempo impastare la pizza unendo tutti gli ingredienti ed amalgamando bene per almeno 10 minuti. Coprite l’impasto e lasciatelo lievitare finchè non raddoppia di volume. Stringete le melanzane per eliminare il liquido. Saltatele in padella con olio extra vergine di oliva da agricoltura biologica 100% italiano Gabro e fatele cuocere lentamente. Stendete la pizza e ponetela in una teglia unta con olio extra vergine di oliva da agricoltura biologica 100% italiano Gabro. Copritela con la passata di pomodoro, olio extra vergine di oliva da agricoltura biologica 100% italiano Gabro, le melanzane e una spolverata di sale. Ponete in forno caldo a 200° per circa 15-20 minuti. Gli ultimi minuti mettete su la mozzarella per farla sciogliere.






Io l’ho accompagnata ad un buon calice di vino fresco Kalterersee Auslese ClassicoKellerei Kaltern  della Cantina Caldaro.

Per maggiori info su tutti i loro prodotti e l’ampio assortimento, 
potete consultare il loro sito e sulla loro pagina facebook. Tramite il loro sito potrete acquistare i loro prodotti e riceverli in pochissimi giorni comodamente a casa vostra.
Mi raccomando seguite la loro pagina facebook.





Grazie a tutti e ai prossimi post!!!
Posta un commento