unisciti a questo sito

giovedì 6 aprile 2017

I consigli di una mamma: La gravidanza: Come accorgersi che è giunto il momento del parto!!!


Salve a tutti,

Scoprire di essere incinte ed aspettare un bambino è una delle gioie più grandi che una donna può avere nella vita.

Sulla gravidanza in giro trovate molti siti, ultimamente ne ho scoperto uno davvero utile, checkpregnancy.com, date un’occhiata anche voi.


Capire quando è giunto il momento del parto non è sempre semplice.

C’è da dire che quando la donna ha una dilatazione di 10 cm il bambino è pronto per nascere ma non è l'unica condizione necessaria per la nascita del vostro bambino.
Ci sono vari passaggi che devono susseguirsi in precedenza, innanzitutto il bambino si deve rivolgere con la testa verso il basso solo in questo modo si è pronte ad affrontare un parto normale.
Se il bimbo non si gira con la testa infatti bisogna procedere ad un parto cesareo.
Quando il bambino si inizia a rivolgere con la testa verso il basso questo tende ad ammorbidire la cervice.


Le tanto brutte e dolorose contrazioni che la donna deve percepire prima della nascita del proprio bambino rilasciano prostaglandine ed è proprio questa sostanza che tende ad ammorbidire la cervice e a dare inizio alla fase della dilatazione, ossia quando l'utero si contrae il collo dell'utero inizia ad aprirsi piano piano fino ad arrivare alla giusta dilatazione che permette la nascita del bambino.
La dilatazione è una fase che dura circa 2 settimane.
Può capitare che durante le ultime visite ginecologiche, come è capitato a me durante la gravidanza della mia primogenita, si possano rompere le acque, in tal caso ovviamente entro 24 ore bisogna assolutamente procedere alla fase del parto.


Nel mio caso le contrazioni mi sono state indotte, il collo dell’utero pian piano ha cominciato a dilatarsi e raggiunta la dilatazione necessaria, la mia bimba è nata.

Capita a volte che l’induzione non basta per accelerare la fase della dilatazione e in tal caso bisogna procedere per forza maggiore ad un parto cesareo.


Le prime contrazioni che si percepiscono sono quelle meno dolorose poi tendono ad aumentare di intensità.
Alcuni studi hanno rilevato che le donne il cui parto viene indotto da Pitocin solo molte volte quelle che devono ahimè procedere infine ad un parto cesareo.

Un altro sintomo che aiuta a farci capire che il momento del parto sta per arrivare, è la perdita del tappo mucoso, questo non comporta un parto imminente come con la rottura delle acque, ma ci fa capire che il momento è vicino.

Per maggiori info su tutti i loro prodotti e l’ampio assortimento, potete consultare il loro sito e la loro pagina facebook.



Grazie a tutti e a i prossimi post!!!


Posta un commento